+39 051 235150
commerciale.fastfinance@bancaifis.it

Domande frequenti

Vi sono oneri a carico del cedente?

No. Tutti i costi relativi alla valutazione, gestione e successivo incasso dei crediti ceduti sono a carico di Banca IFIS, ivi compresa la produzione della polizza fideiussoria richiesta dall’Agenzia delle Entrate per il rimborso del credito.

Perché cedere un credito IVA?

Il ricorso alla cessione pro-soluto è una prassi sempre più diffusa richiesta dai Giudici Delegati perché costituisce una valida alternativa all’abbandono dei crediti oppure all’attesa a tempo indeterminato del rimborso da parte degli Uffici. La cessione del credito IVA si rivela inoltre l’unica soluzione per monetizzare anche gli ulteriori importi IVA derivanti dalla notula del Curatore e dai compensi agli altri professionisti che dovrebbero essere esposti nella dichiarazione finale a riparto già eseguito.

Perché cedere un credito IRES?

La cessione del credito IRES è ad oggi la soluzione pressoché obbligata per eludere la mancanza di legittimazione del contribuente, unica causa ostativa per l’ottenimento del rimborso. Il credito IRES viene infatti esposto a rimborso nella dichiarazione finale di maxi periodo da presentarsi a procedura chiusa. L’esito di siffatta operatività fa si che, in fase di liquidazione del rimborso da parte dell’Agenzia delle Entrate, venga a mancare il soggetto legittimato a beneficiare di tale erogazione, rendendo dunque vana l’esposizione del credito inevitabilmente destinato all’abbandono da parte della curatela.

Dove operiamo?

Fast Finance opera su tutto il territorio nazionale, scopri le aree di interesse sulla mappa.