+39 051 235150
commerciale.fastfinance@bancaifis.it

Antiriciclaggio

6 Giu 2016

Antiriciclaggio

Con antiriciclaggio si intende l’azione di prevenzione e contrasto del riciclaggio di denaro, beni o altre utilità. In Italia la normativa antiriciclaggio si basa principalmente sul decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 che recepisce a sua volta la direttiva europea 2005/60/CE; il decreto ha introdotto nell’ordinamento nazionale una serie di adempimenti antiriciclaggio allo scopo di proteggere la stabilità e l’integrità del sistema economico e finanziario. I “soggetti obbligati” a tale disposizioni sono banche, istituzioni finanziarie, assicurazioni e professionisti (notai, avvocati, consulenti del lavoro, ecc.). L’importanza del contrasto del riciclaggio è tale che la definizione di riciclaggio adottata – a fini di prevenzione – dal decreto 231/2007 e dalla direttiva 2005/60/CE è più ampia rispetto a quanto previsto dal codice penale all’articolo 648 bis; per il sistema penale, infatti, il reato di riciclaggio non si applica a chi ha commesso il reato presupposto cioè il reato da cui derivano i beni che si intende “ripulire”; l’articolo 2 del decreto 231/2007 invece richiede alle banche di considerare anche l’autoriciclaggio cioè il riciclaggio effettuato dalla stessa persona che ha commesso il reato presupposto.